Chi Siamo

Tag: bambini

Le donne e i bambini di Scutari

Le donne e i bambini di Scutari

Quando è la povertà o la bassa istruzione o una mentalità a senso unico a regnare in un contesto sociale, è facile trovare situazioni di disagio e di degrado come quelle viste in certi villaggi e in certe zone della cittadina di Scutari.
È difficile contraddire l’opinione che afferma che le donne ed i bambini sono le vittime di tale scenario, anche perché ci si troverebbe a negare l’evidenza di una realtà che fatica ad assomigliare a quella in cui viviamo noi.
Ed allora ecco, per esempio, che la latitanza di un marito nella storia della sua famiglia diventa purtroppo un fatto ordinario, che segna profonda rassegnazione nel cuore della moglie, la quale si ritrova nella solitudine a crescere i suoi figli in mezzo a difficoltà alle quali la nostra immaginazione nemmeno ci prova ad arrivare.
E cosa dire ancora, ad esempio, di quei bambini privati del diritto di vivere serenamente la loro infanzia e fanciullezza, che si abituano e si adattano per forza maggiore ad assistere scene di tutti i giorni dove il padre ubriaco usa violenza contro la mamma?
Ecco che alla povertà si sommano più fattori negativi che pretendono di emergere nella loro cultura infangandone i valori più nobili e rendendola a volte di difficile comprensione per chi non la vive appieno.
Prendendo coscienza del forte pregiudizio negativo che si è formato verso tale popolo, che non ci aiuta di certo a raccontare con serenità i nostri viaggi “missionari” e che a volte nemmeno ci permette di condividere la visione e i progetti che maturiamo dentro i nostri cuori, ecco che la sfida si fa davvero grande!
Siamo noi in prima persona ed in prima linea che vogliamo ed andiamo “oltre il confine”, con la speranza di stimolare quanti sono vicini e lontani a collaborare in questo arduo e duro lavoro, ma soprattutto di contagiarli con la stessa passione che ci spinge oramai da tempo ad andare ed operare.

Ed infine vorrei tanto trasmetterti il sorriso innocente dei bimbi, lo sguardo delle donne che cerca di incrociare il tuo… il tutto perché esse stesse non si sentano finalmente più sole ma accettate, capite e soprattutto amate… e spero di riuscirci, lo spero davvero, con tutto il cuore…

Gabriella